Realtà aumentata e retail: un futuro promettente

 In Digital, Telecomunicazioni

Il futuro punta sulla realtà aumentata.

 La tecnologia che consente di inserire oggetti e informazioni virtuali all’interno del mondo reale è in continua espansione, e il suo mercato, secondo gli analisti di Digi-Capital raggiungerà entro il 2020 un valore pari a 90 miliardi di dollari. È una tecnologia trasversale, che trova collocazione in numerosi e diversificati contesti (intrattenimento, industria, logistica, istruzione, sanità, trasporti, turismo ecc). Un settore che più di altri sembra trarne beneficio è il retail. Secondo Avenade, la joint venture tra Accenture e Microsoft, nel 2018, la realtà aumentata nei punti vendita sarà proprio una delle 3 innovazioni chiave per il cambiamento delle organizzazioni di tutto il mondo (insieme alle esperienze lavorative all’insegna della tecnologia e alla presenza di assistenti virtuali sul posto di lavoro). Le esperienze digitali arricchite diverranno la norma sia nei negozi che nei canali online e la realtà aumentata e virtuale (AR/VR) sarà l’arma vincente che i retailer dovranno adottare.

Stiamo di fatto assistendo a una vera e propria rivoluzione nella vendita al dettaglio, che permette ai retailers di offrire esperienze d’acquisto, campagne di marketing e servizi sempre più immersivi, coinvolgenti e personalizzati. Sia in negozio sia online. Le aziende stanno diversificando le tecnologie applicate, mettendo a disposizione dei consumatori numerose opportunità: schermi interattivi per approfondire la conoscenza sui prodotti; specchi che forniscono una visione 3D degli articoli; monitor per cambiare virtualmente acconciature e make-up dal vivo; applicazioni che aiutano il cliente ad immaginare i prodotti nella loro casa; camerini virtuali che permettono di provare i capi da acquistare online. Sono solo alcuni esempi delle novità che la AR ha prodotto nel settore retail. Nei prossimi anni lo scenario dovrebbe essere ancora più promettente, dato che a quanto pare la tecnologia deve ancora raggiungere il suo massimo.

Stefania Truzzoli
Mi sono laureata con lode nel 1993 in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Padova, successivamente ho conseguito il Master in Telecomunicazioni presso la Scuola Superiore G. Reiss Romoli de L’Aquila. Nel mio percorso professionale ho affiancato alla formazione e alle competenze specialistiche spiccate capacità manageriali, maturando una solida esperienza in ruoli apicali operativi e commerciali in primarie società nazionali e multinazionali, in mercati regolamentati, quotate alla borsa di Milano e Londra.
Recent Posts

Start typing and press Enter to search