Come cresce la filiera cosmetica

 In Lavoro

Come cambia il mercato dell’alta gamma?

Anche quest’anno si è svolto a Milano il Luxury Summit, la due giorni sul mercato dell’alto di gamma organizzata dal Sole 24 Ore, che riunisce i principali protagonisti e decision maker del segmento luxury in Italia. Gli incontri sono stati un’occasione di approfondimento e confronto su: innovazione delle politiche di retail, analisi dei comportamenti del consumatore, impatto che le tecnologie hanno sui processi industriali e sulle strategie di comunicazione, con particolare approfondimento sulle strategie digitali e la multicanalità.

La seconda giornata è stata dedicata, ai settori Beauty e Lifestyle, con un focus sulle dinamiche di sistema e sui modelli di business vincenti. Ecco che cosa è emerso: le aziende della filiera cosmetica investono in ricerca e sviluppo di media più del doppio rispetto agli altri settori (7% del fatturato contro il 3%), le esportazioni sono cresciute del +12% nel 2016 rispetto al 2015 e il saldo commerciale con l’estero tocca il record di oltre 2,3 miliardi di euro.

Il beauty si conferma un’eccellenza dell’industria italiana

Come si legge sull’articolo di Marika Gervasio su “Il Sole 24 Ore” è «Un mercato che in Italia vale 10,5 miliardi (+5% nel 2016) e che a livello globale ha raggiunto i 205 miliardi di euro (+4%) con vendite online di cosmetici che l’anno scorso sono cresciute del 35% (con un peso del 2,3% sui consumi totali) a fronte del +20,7% nel mondo. A livello globale la quota dell’e-commerce tocca l’11% a testimonianza del forte potenziale di sviluppo, ma anche dei nuovi cluster di consumatori come i Millennial e la Generazione Z (14-24 anni) che in Italia spendono mediamente 33 dollari pro capite, contro i 77 della Cina, seguita da Stati Uniti (37 dollari) e Francia (35 dollari)».

Stefania Truzzoli
Mi sono laureata con lode nel 1993 in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Padova, successivamente ho conseguito il Master in Telecomunicazioni presso la Scuola Superiore G. Reiss Romoli de L’Aquila. Nel mio percorso professionale ho affiancato alla formazione e alle competenze specialistiche spiccate capacità manageriali, maturando una solida esperienza in ruoli apicali operativi e commerciali in primarie società nazionali e multinazionali, in mercati regolamentati, quotate alla borsa di Milano e Londra.
Recent Posts

Start typing and press Enter to search